Formula 1 2024, risultati e classifiche del Campionato del mondo più lungo della storia

Il Campionato Mondiale di Formula 1 2024 è ufficialmente partito. In questo articolo, il calendario completo delle gare con tutti i vincitori e le classifiche piloti e costruttori sempre aggiornate. 

Il Campionato del Mondo di Formula 1 2024 sarà il più lungo della storia. Il calendario delle manifestazioni, infatti, conterà ben 24 gran premi, con inizio il 2 marzo in Bahrain e conclusione l’8 dicembre ad Abu Dhabi. Già il Campionato 2023 avrebbe dovuto toccare questa quota record ma la cancellazione del GP della Cina e l’annullamento causa alluvione di quello dell’Emilia-Romagna avevano ridotto a 22 le gare in programma. Per il 2024, però, si torna a salire, perché entrambi i circuiti rientrano in ballo. Ecco tutti gli appuntamenti.

Il calendario ufficiale del Mondiale di Formula 1 2024 e i vincitori di ogni Gran Premio

  1. Gran Premio del Bahrain – Sakhir - 02 marzo - Verstappen su Red Bull

  2. Gran Premio dell'Arabia Saudita – Jeddah - 09 marzo - Verstappen su Red Bull

  3. Gran Premio d'Australia – Melbourne - 24 marzo - Sainz su Ferrari

  4. Gran Premio del Giappone – Suzuka - 07 aprile - Verstappen su Red Bull

  5. Gran Premio della Cina – Shanghai - 21 aprile

  6. Gran Premio di Miami – Miami - 05 maggio

  7. Gran Premio dell’Emilia-Romagna – Imola - 19 maggio

  8. Gran Premio di Monaco – Monaco - 26 maggio

  9. Gran Premio del Canada – Montreal - 09 giugno

  10. Gran Premio di Spagna – Barcellona - 23 giugno

  11. Gran Premio d'Austria – Spielberg - 30 giugno

  12. Gran Premio di Gran Bretagna – Silverstone - 07 luglio

  13. Gran Premio d'Ungheria – Budapest - 21 luglio

  14. Gran Premio del Belgio – Spa - 28 luglio

  15. Gran Premio d'Olanda – Zandvoort - 25 agosto

  16. Gran Premio d'Italia – Monza - 01 settembre

  17. Gran Premio d'Azerbaijan – Baku - 15 settembre

  18. Gran Premio di Singapore – Singapore - 22 settembre

  19. Gran Premio degli Stati Uniti – Austin - 20 ottobre

  20. Gran Premio del Messico – Città del Messico - 27 ottobre

  21. Gran Premio del Brasile – San Paolo - 03 novembre

  22. Gran Premio di Las Vegas – Las Vegas - 23 novembre

  23. Gran Premio del Qatar – Losail - 01 dicembre

  24. Gran Premio di Abu Dhabi – Yas Marina - 08 dicembre

Classifica piloti

  1. Verstappen M. - Red Bull - 77 punti
  2. Perez S. - Red Bull - 64 punti
  3. Leclerc C. - Ferrari - 59 punti
  4. Sainz C. - Ferrari - 55 punti
  5. Norris L. - McLaren - 37 punti
  6. Piastri O. - McLaren - 32 punti
  7. Russell G. - Mercedes - 24 punti
  8. Alonso F. - Aston Martin - 24 punti
  9. Hamilton L. - Mercedes -10 punti
  10. Stroll L. - Aston Martin - 9 punti
  11. Tsunoda Y. - Rb - 7 punti
  12. Bearman O. - 6 punti
  13. Hulkenberg N. - Haas - 3 punti
  14. Magnussen K. - Haas - 1 punti
  15. Zhou G. - Stake F1 Team Kick Sauber - 0 punti
  16. Ricciardo D. - Rb - 0 punti
  17. Albon A. - Williams 0 punti
  18. Ocon E. - Alpine - 0 punti
  19. Gasly P. - Alpine - 0 punti
  20. Bottas V. - Stake F1 Team Kick Sauber - 0 punti
  21. Sargeant L. - Williams - 0 punti

Classifica costruttori

  1. Red Bull - 141 punti
  2. Ferrari - 120 punti
  3. McLaren - 69 punti
  4. Mercedes - 34 punti
  5. Aston Martin - 33 punti
  6. Rb - 7 punti
  7. Haas - 4 punti
  8. Alpine - 0 punti
  9. Stake F1 Team Kick Sauber - 0 punti
  10. Williams - 0 punti

I piloti del Campionato del Mondo di Formula 1 2024

Anche sul versante piloti, il Mondiale 2024 fa segnare un record mai visto, con la conferma in blocco, da parte di tutte le scuderie, degli atleti scesi in pista nel 2023. Manca solo la conferma di Sargeant qui va rivista la frase.

Haas

  • Kevin Magnussen – confermato

  • Nico Hulkenberg – confermato

Red Bull

  • Max Verstappen – confermato

  • Sergio Perez – confermato

Aston Martin

  • Fernando Alonso – confermato

  • Lance Stroll – confermato

McLaren

  • Oscar Piastri – confermato

  • Lando Norris – confermato

AlphaTauri

  • Daniel Ricciardo – confermato

  • Yuki Tsunoda – confermato

Williams

  • Sargeant

  • Alexander Albon – confermato

Ferrari

  • Charles Leclerc – confermato

  • Carlos Sainz – confermato

Mercedes

  • Lewis Hamilton – confermato

  • George Russell – confermato

Alpine

  • Pierre Gasly – confermato

  • Esteban Ocon – confermato

Sauber

  • Valtteri Bottas – confermato

  • Zhou  Guanyu – confermato


Scuola di Formazione Motorsport ACI

Appuntamento in circuito il 6 aprile, focus sulla sicurezza durante gli eventi in pista per i commissari di precorso dell'Autodromo Nazionale Monza.

Motorsport is dangerous, il motorsport è pericoloso: gli americani lo scrivono sia sui pass sia sulle reti dei loro speedway. Ma si può lavorare per ridurre al minimo i rischi e gli incidenti in particolare per gli addetti ai lavori. Ed è questo il focus della giornata riguardante la sicurezza sul lavoro che vedrà protagonisti i Commissari di Percorso dell’Autodromo Nazionale Monza sabato 6 aprile. Una giornata che godrà del sostegno di Specialist Motorsport Academy, la scuola di formazione dell’ACI diretta da Raffaele Giammaria per conto di ACI Sport e che conta sul supporto di Sport e Salute.

L’appuntamento è per le 10 presso la Sala Stampa Tazio Nuvolari. All’ordine del giorno: sicurezza sul lavoro durante l’attività di pista secondo la legge 81/08 conosciuta anche come Testo Unico sulla Sicurezza, informazione sui rischi interferenziali (quelli derivanti da eventuali interferenze tra lavori facenti capo a imprese diverse), corretto uso dei DPI (dispositivi di protezione individuale), informazioni sul servizio anti incendio e una rapida panoramica sulle novità regolamentari 2024 di FIA (Federazione internazionale dell’auto) e ACI Sport (la Federazione nazionale).

Dopo una introduzione di Alessandro Tibiletti, presidente del GUG, la parola passerà a Renato Schmidt, Direttore di Gara internazionale dell’Autodromo Nazionale Monza, Pietro Andreoni, esperto anti-incendio motorsport e Michele Taddei di EcoGeo (ASPP Sias spa).