Più di cento iscritti allo Special Rally Circuit di Monza

Appuntamento il 4 e il 5 dicembre per la gara conclusiva della stagione dell’Autodromo. Gli equipaggi nell’evento della Vedovati Corse si sfideranno in quattro Prove Speciali sul tracciato brianzolo. Lo Shakedown è in programma sabato pomeriggio.

Il tradizionale appuntamento con lo Special Rally Circuit della Vedovati Corse torna all’Autodromo Nazionale Monza sabato 4 e domenica 5 dicembre. Si tratta della quinta edizione della gara sull’asfalto brianzolo che in questa stagione chiuderà il calendario sportivo del Tempio della Velocità.

Sono 108 le vetture al via, comprese tre storiche Porsche 911. Tra le auto iscritte, spicca una Ford Fiesta WRC Plus condotta da Fabrizio Fontana e Simona Savastano, assidui frequentatori della gara orchestrata dalla Vedovati Corse, e tre WRC, di cui due Citroën DS3 e un’altra Ford Fiesta. Ci saranno poi ben quarantuno R5 - classe che vanterà il maggior numero di auto in pista – e venticinque R2. Sono invece cinque gli under 18 alla partenza, mentre è presente solo un ex vincitore della competizione, l’elvetico Mirko Puricelli, trionfatore nell’edizione Monza Ronde by Vedovati Corse del 2014.

La prima delle due giornate sarà dedicata, come da consuetudine, alle verifiche sportive e allo shakedown a partire dalle 13. In aggiunta, la mattina di sabato si terrà una sessione di Free Practice aperta a tutti i team iscritti.

Domenica sarà invece la giornata della competizione vera e propria. Il programma prevede due Prove Speciali “Vedovati” di 23,4 Km al via rispettivamente alle 8:38 e alle 13:37. Le altre due PS “Speciale Vedovati” di 17,3 Km partiranno invece alle 11:11 e alle 16:10, per un chilometraggio di 81,4 Km tra mattina e pomeriggio e un percorso complessivo per le vetture di 83,6 Km.

Gli spettatori potranno accedere in Autodromo solo nella giornata di domenica per seguire dal vivo il 5° Special Rally Circuit by Vedovati Corse. L’ingresso sarà gratuito, previa prenotazione del posto a sedere, mentre si pagherà il parcheggio con un costo di 15 euro per ciascuna auto e di 5 euro per ogni moto. Il ticket del posteggio si potrà acquistare solo all’ingresso di Viale di Vedano il giorno dell’evento. Ulteriori informazioni e il live timing della gara sono disponibili su monzanet.it(f.m.)


I 100 anni dell’Autodromo Nazionale Monza: all’EXPO di Dubai inizia il countdown Presentato in anteprima assoluta il logo del centenario

Dubai, Emirati Arabi Uniti, 23 novembre 2021Un secolo di velocità, di sfide, vittorie e stile italiano. L’Autodromo Nazionale Monza compie 100 anni nel 2022 e comincia le celebrazioni, presentando – in anteprima assoluta da Dubai – una nuova icona del Made in Italy: il logo del centenario del “Tempio della Velocità” nel corso della Bellezza dello Sport, Italian Sports Day, la giornata dedicata allo sport italiano, organizzata dal CONI al Padiglione Italia dell’EXPO 2020 di Dubai, alla presenza del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio.

Il 2022 sarà un anno speciale per la F1 in Italia: oltre il centenario del circuito di Monza, Imola ospiterà il secondo gran premio d’Italia della Formula 1, come annunciato da Stefano Domenicali, AD di Formula One Group, con il presidente del CONI Giovanni Malagò, nel corso del panel I 100 anni di Monza e il Gp del Made in Italy: l’Italia doppia eccellenza mondiale del Motorsport.

Nei prossimi anni, ci sono molti progetti in grado di portare l’Autodromo Nazionale Monza in una nuova epoca per la mobilità e gli sport automobilistici; rivivere la sua storia gloriosa, come nell’occasione di oggi a Dubai, è un grande stimolo per il futuro” ha dichiarato il presidente dell’Autodromo Nazionale Monza Giuseppe Redaelli.

L’Autodromo Nazionale Monza e il motorsport italiano sono sempre più protagonisti nel mondo, con due tappe di campionato di Formula 1 e due tappe del World Rally Championship. Monza continuerà a essere una pista protagonista per tante discipline del motorsport del futuro”, commenta il presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani. 

In tutto il mondo, quando si pensa alla Formula 1 non si può non ricordare il grande contributo che l’Italia ha dato a questo sport, ed i primi 100 anni del circuito di Monza ne sono una importante testimonianza. Monza è speciale, Monza è casa per la Formula 1, ha da sempre scritto tra le pagine più importanti di questo sport che da 71 anni regala emozioni, passione e sorriso. Ci prepariamo ad entrare in una nuova era per F1, con nuovi regolamenti e nuove macchine che creeranno gare ancora più avvincenti e siamo entusiasti di avere nel calendario ufficiale del 2022, ancora una volta l’Italia grande protagonista con due tappe a Imola e Monza.”, interviene Stefano Domenicali, amministratore delegato di Formula One Group.

Da Juan Manuel Fangio e Alberto Ascari a Michael Schumacher, da Enzo Ferrari, Niki Lauda e Ayrton Senna, fino a Lewis Hamilton, c’è il pubblico, i meccanici, le persone, in cento anni a Monza è cambiata la pista, la tecnologia, le regole, ma le emozioni sono immutate. Il presidente dell’Autodromo Giuseppe Radaelli e il presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani hanno ricordato le storie e le passioni degli uomini del motorismo sportivo, i grandi protagonisti di questi cento anni a Monza, presentando l’identità visiva del centenario, in un dialogo con Stefano Domenicali rivolto al futuro del motorsport italiano e alle sfide imminenti di Monza, a cominciare dalla riduzione dell’impatto ambientale della pista centenaria.

È il Tempio della Velocità, la pista il vero protagonista del logo del centenario, assumendo la forma maestosa di un “tempio” tricolore, un nastro sinuoso che attraversa caratteri di Monza e il numero 100. Abbiamo voluto dare una interpretazione grafica al circuito, facendo diventare la pista una icona tridimensionale. La pista verde, il suo esterno rosso insieme al bianco del suo interno creano la sensazione del tricolore” commenta Ludovico Fois, consigliere per le relazioni esterne e responsabile della comunicazione di ACI, Automobile Club d’Italia.


Audi vince il titolo del Campionato Italiano GT Endurance a Monza

Il trio Agostini-Ferrari-Drudi trionfa nel Tempio della Velocità in una gara incerta fino all’ultimo giro. Vittorie per Milan nella Clio Cup Europe e Cerqui nella Porsche Carrera Cup Italia

I titoli di ben tre serie si sono decisi nel fine settimana di gara all’Autodromo Nazionale Monza. I piloti del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance, della Clio Cup Europe e della Porsche Carrera Cup Italia si sono giocati la vittoria nelle rispettive competizioni, regalando emozioni agli spettatori in Autodromo e seduti sul divano di casa che hanno seguito l'ACI Racing Weekend.

I risultati dell'ACI Racing Weekend

Il trio composto da Riccardo Agostini, Lorenzo Ferrari e Mattia Drudi regala ad Audi Sport Italia la vittoria del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance. Grande protagonista di giornata è Drudi, che compie una straordinaria rimonta su Lamborghini e Ferrari, diretti rivali per il titolo, recuperando dal quarto posto e chiudendo la corsa sul gradino più alto del podio. Dopo una partenza e una prima parte di endurance difficili, con l’Audi R8 LMS che non si era mai spinta oltre la terza posizione, Drudi si rende protagonista di una serie di giri da qualifica sul bagnato, superando prima la Ferrari 488 EVO di Daniel Zampieri e Stefano Gai (Scuderia Baldini 27) e approfittando poi del pit-stop dei leader della corsa Andrea Amici, Alberto Di Folco e Stuart Middleton (Imperiale Racing), che chiudono secondi. Terzo posto per la Ferrari #27 del duo Zampieri-Gai.

Tripletta per il team francese R-Ace GP sul podio di gara-1 della Formula Regional European Championship by Alpine. A vincere la gara, dopo aver ottenuto la pole position, è Hadrien David, seguito dai compagni di squadra Isack Hadjar e Zane Maloney, che hanno guadagnato quattro posizioni a testa. Questo risultato vale la vittoria nella graduatoria costruttori per la scuderia transalpina, che arrivava nel Tempio con un punto di svantaggio su Art Grand Prix. Hadjar vince invece gara-2 davanti a Paul Aron (Prema Powerteam) e a Hadrien.

Oliver Bearman (Van Amersfoort Racing) ha vinto tutte e tre le gare dell’Italian F4 Championship Powered by Abarth. Il pilota britannico, arrivato a Monza con il titolo già in tasca, ha messo dietro i suoi avversari in tutti gli appuntamenti nel Tempio della Velocità. In gara-1 Bearman ha dato vita a una lunga battaglia con il giovanissimo Lorenzo Patrese, figlio dell’ex pilota di Formula 1 Riccardo, che ha visto la sua gara rovinata nel finale da un contatto proprio con l’inglese. Dietro a Bearman hanno quindi finito Andrea Kimi Antonelli (Prema Powerteam) e Joshua Dürksen (Muecke Motorsport). Bearman trionfa anche sul bagnato in gara-2 il sabato pomeriggio, dopo una grande rimonta dalla settima piazza. Secondo termina l’altro figlio d’arte del campionato, Sebastian Montoya del Prema Powerteam. Terzo posto per Antonelli, che si conferma nella stessa posizione anche in gara-3, dietro a Bearman e al compagno di squadra russo Kiril Smal, salito sul secondo gradino del podio.

Sei piloti della Porsche Carrera Cup Italia si sono giocati il titolo assoluto nell’ultimo appuntamento stagionale. Le due gare disputate sull’asfalto brianzolo sono state condizionate dalla pioggia e hanno regalato grande spettacolo, con una lotta serrata fino all’ultima curva. Alla fine a spuntarla è stato Alberto Cerqui del team Q8 Hi Perform, già leader della classifica prima dell’appuntamento monzese, che ha ottenuto un terzo posto il sabato pomeriggio e la vittoria la domenica mattina. Non è bastato al secondo in classifica generale, Alessandro Giardelli (Dinamic Motorsport), il trionfo in gara-1 davanti a Gianmarco Quaresmini (Tsunami RT) e a Cerqui. Nel secondo round, Cerqui ha vinto su Marzio Moretti (Bonaldi Motorsport) e Benedetto Strignano (AB Racing).

Sono stati ben 47 i piloti della Clio Cup Europe scesi in pista nelle due gare tra i cordoli del Tempio della Velocità, onorando a suon di battaglie l’ultimo appuntamento stagionale della serie. Nicolas Milan (Milan Competition) ha tagliato il traguardo per primo per la nona volta quest’anno, vincendo gara-1 il sabato pomeriggio grazie alla penalità inflitta al vincitore virtuale Felice Jelmini (PMA Motorsport), retrocesso in terza posizione. Sul secondo gradino del podio è salito invece David Pouget (GPA Racing). Jelmini si è preso la rivincita in gara-2, staccando il gruppo fin dalla partenza e chiudendo con tre secondi di vantaggio su Milan e con quattro su Filippo Berto (Oregon Team). Con questi risultati, Milan vince la classifica assoluta e quella del gruppo D, mentre Marc Guillot, anche lui del team Milan Competition, quelle dei gruppi A e C.

Prossimo appuntamento: FORUM8 ACI Rally Monza

Il prossimo appuntamento sportivo nel Tempio della Velocità è quello con il FORUM8 ACI Rally Monza, la tappa finale e decisiva del campionato del mondo di rally, ospitata per la seconda volta all’Autodromo Nazionale Monza. Sébastien Ogier ed Elfyn Evans si giocheranno il titolo piloti, mentre Hyundai e Toyota quello costruttori. Ci avrà la meglio? Ulteriori informazioni si possono trovare su monzanet.it e www.acirallymonza.com. (f.m.)


Tempo di verdetti per i campionati di ACI Sport a Monza

Tra il 29 e il 31 ottobre, l'Autodromo Nazionale Monza ospiterà il secondo appuntamento dell'ACI Racing Weekend, per un totale 10 gare. Scenderanno in pista tutte le serie dei campionati italiani: Gran Turismo Endurance, Italian F4 Championship powered by Abarth, Formula Regional European Championship by Alpine, Clio Cup Europe e Porsche Carrera Cup Italia. 

Sono dieci le gare in programma per il secondo fine settimana stagionale dell’ACI Racing Weekend all’Autodromo Nazionale Monza. L’appuntamento, che chiude la stagione di gare dei campionati italiani dopo l’apertura sempre nel Tempio della Velocità lo scorso maggio, prevede le corse di cinque diverse serie: Campionato Italiano Gran Turismo Endurance, Formula Regional European Championship by Alpine, Italian F4 Championship powered by Abarth, Clio Cup Europe e Porsche Carrera Cup Italia.

Dopo i test collettivi previsti per la giornata odierna, tutte le serie correranno due gare a Monza tra venerdì 29 ottobre e domenica 31 ottobre, ad eccezione del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance, i cui piloti si batteranno in un’unica corsa di 3 ore la domenica pomeriggio, e dell’Italian F4 Championship powered by Abarth, che ha in programma tre competizioni da 30 minuti + un giro tra i cordoli del Tempio della Velocità.

Il quarto e ultimo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance – serie di sole GT3 - sarà decisivo per l’assegnazione del titolo piloti. L’Audi R8 (Audi Sport Italia) condotta da Mattia Drudi, Lorenzo Ferrari e Riccardo Agostini ha un vantaggio di 3 punti (40 a 37) sulla Ferrari 488 EVO (Scuderia Baldini 27) di Daniel Zampieri e Stefano Gai e di 5 lunghezze sulla Lamborghini Huracan guidata da Andrea Amici, Alberto Maria Di Folco e Stuart Middleton (Imperiale Racing). È ancora matematicamente in corsa per il titolo anche Carrie Schreiner sull’altra Ferrari 488 GT3 Evo, ma i punti da recuperare dal vertice sono 14. La gara finale partirà domenica alle 13.45.

Tutto già deciso invece nell’Italian F4 Championship powered by Abarth, campionato monomarca di Tatuus T014 Abarth (F.4, F.5 e F.6), che aprirà il programma di gare del weekend brianzolo. Bearman Oliver ha già vinto la serie, e il suo team (Van Amersfoort Racing) ha già conquistato il titolo costruttori. Nell’ultima gara stagionale i 35 piloti iscritti correranno dunque solo per la gloria.

Lo stesso dicasi per la Formula Regional European Championship by Alpine, nella quale lo svizzero Grégoire Saucy ha già la vittoria in tasca con i suoi 93 punti di vantaggio sui rivali. Accesa la lotta sia per il secondo posto iridato, con cinque piloti ancora matematicamente in corsa, sia per il titolo costruttori, la cui graduatoria vede attualmente il team Art Grand Prix in vantaggio di una sola lunghezza su R-Ace GP. Tutti corrono su vetture Formula Alpine.

Gli ultimi due campionati che si disputeranno nel fine settimana monzese sono la Clio Cup Europe e la Porsche Carrera Cup Italia. Tra le Clio, è lotta tra compagni di squadra per la vittoria nella serie. Arrivati all’ultima gara dell’anno, i francesi Marc Guillot e Anthony Jurado del team Milan Competition sono separati da 28 punti, con il primo in testa.

Nel campionato monomarca Porsche, invece, ci sono ancora diversi piloti in corsa per il titolo assoluto: Alberto Cerqui del Team Q8 HI Perform è primo al momento, con Alessandro Giardelli (Dinamic Motorsport – Centro Posche Bologna) distanziato di appena 6 punti e Gianmarco Quaresmini (Tsunami RT – Centro Porsche Brescia) di 22. Hanno una flebile speranza di vittoria anche Leonardo Caglioni, Marzio Moretti ed Enrico Fulgenzi.

L’evento sarà aperto al pubblico per la sola giornata di domenica 31 ottobre e gli spettatori si potranno accomodare su quattro tribune lungo il rettifilo e la variante Ascari. L’ingresso è gratuito previa prenotazione del posto su www.monzanet.it, mentre si pagherà il parcheggio, con un costo di 15 euro per ogni auto e di 5 euro per ciascuna moto. Il tagliando del posteggio si potrà comprare solo il giorno dell’evento all’ingresso di Vedano. Tutte le dirette streaming del fine settimana e i relativi risultati sono disponibili sul sito www.monzanet.it e www.acisport.it(f.m.)


Radio Number One è Media Partner del FORUM8 ACI Rally Monza

Il FORUM8 ACI Rally Monza avrà come media partner Radio Number One, emittente radiofonica molto seguita nel centro e nel nord Italia. In vista della tappa italiana del World Rally Championship, gli ascoltatori avranno l’opportunità di vincere i biglietti per l’evento e ascoltare tutte le relative news.

Monza, 25 ottobre 2021 - Il rombo dei motori si sentirà anche in radio per il FORUM8 ACI Rally Monza. Radio Number One, l’emittente che fa divertire oltre un milione di ascoltatori a settimana nel centro e nord Italia, è Media Partner dell’ultima tappa del mondiale rally che si terrà nel Tempio della Velocità e sulle montagne della bergamasca tra il 18 e il 21 novembre prossimi. La migliore musica italiana e internazionale, i giochi per vincere i biglietti dell’evento, le interviste ai protagonisti e tutte le informazioni per seguire dal vivo e in sicurezza le Prove Speciali della gara si potranno ascoltare su Radio Number One, la radio che è #DOVEVIVITU.

Appuntamento con il World Rally Championship

L’ultima prova del WRC a Monza assegnerà per il secondo anno di fila sia il titolo costruttori, con Toyota Gazoo Racing WRT e Hyundai Shell Mobis World Rally Team a contendersi la vittoria, sia quello piloti, che vedrà i due piloti Toyota, Sébastien Ogier e Elfyn Evans, darsi battaglia fino all’ultima curva. Riuscirà Ogier a laurearsi campione del mondo rally per l’ottava volta o sarà il primo titolo iridato per Evans? Il FORUM8 ACI Rally Monza inizierà giovedì 18 novembre con lo Shakedown in partenza dalla curva Alboreto dell’Autodromo Nazionale Monza e proseguirà nei tre giorni successivi con le sedici PS distribuite tra il Tempio della Velocità e la provincia di Bergamo.

Tutte le info sul FORUM8 ACI Rally Monza

I vantaggi per chi ascolta Radio Number One

Gli ascoltatori di Radio Number One potranno vincere i biglietti tribuna per domenica 21 novembre, quando ci sarà la premiazione dei vincitori del rally e del campionato del mondo a Monza, giocando in diretta con i loro speaker preferiti. Tutti gli appassionati di rally troveranno inoltre sul profilo ufficiale Spotify dell’Autodromo Nazionale Monza una playlist di canzoni selezionate da Radio Number One che potranno fare da giusta colonna sonora al fine settimana del FORUM8 ACI Rally Monza.

Dice il Direttore artistico di Radio Number One, Angelo De Robertis: “Il nostro rapporto con il pubblico si basa sulla condivisione di quelle che sono le nostre passioni, come quella per lo sport e le sue competizioni, questa partnership con il FORUM8 ACI Rally Monza è davvero una grandissima occasione per celebrare questo rapporto con i nostri ascoltatori”. È possibile ascoltare Radio Number One su tutte le frequenze in FM che coprono il nord Italia, in streaming dal sito e dalla app, sul canale 85 del digitale terrestre, e naturalmente su tutti gli smart speaker.


Alla scoperta dei segreti dell’Autodromo con il Monza Circuit Experience

Quattro Tour guidati alla scoperta dei luoghi-simbolo del Tempio della velocità. Monza Circuit Experience offre a turisti, famiglie, studenti e aziende un modo diverso e coinvolgente di vivere l’Autodromo Nazionale Monza.

Non solo motorsport. L’Autodromo Nazionale Monza amplia i suoi orizzonti con il Monza Circuit Experience, una nuova proposta che offre all’utente l’opportunità di scoprire il Tempio della Velocità in tutte le sue sfaccettature. Grazie a questa iniziativa, l’Autodromo diventa il luogo nel quale trascorrere il proprio tempo libero e soddisfare la propria curiosità su strutture, storia e aneddoti di uno dei luoghi sacri dell’automobilismo.

La storia dell’Autodromo Nazionale Monza

Tour guidati alla scoperta dell’Autodromo Nazionale Monza

Il Monza Circuit Experience propone alcuni percorsi ai quali i turisti possono partecipare. Il primo è il Tour Experience di 80 minuti che, partendo con un percorso fotografico, mostra tutte le strutture interne più importanti dell’Autodromo: le sale hospitality, la sala stampa, la sala briefing, la direzione gara, il podio, il paddock e la tribuna d’onore. Il secondo è il Tour Pista, ovvero un giro del circuito F1 della durata di 20 minuti. I primi due pacchetti possono anche essere acquistati insieme (Tour Experience +Tour Pista). Il terzo tour è il Tour Storico di 80 minuti, pensato per chi vuole scoprire alcuni luoghi-simbolo dell’Autodromo, dall’Anello Alta Velocità alle Sopraelevate, passando per le tribune principali. Infine, il Tour Premium che permette di prenotare il tour in esclusiva oppure di visitare il circuito con un cicerone d’eccezione del mondo del motorsport.

Scopri tutti i tour del Tempio della Velocità

Le visite possono essere prenotate direttamente compilando il form online e sono aperte al pubblico per tutti i giorni della settimana ad eccezione del martedì. Le fasce orarie pensate per i tour sono due: la prima alle 11.30 e la seconda alle 15.30. È previsto anche un numero minimo di 8 persone per ogni gruppo che faccia richiesta per il Monza Circuit Experience.

Le visite sono condotte dai dipendenti e collaboratori dell’Autodromo Nazionale Monza che raccontano in prima persona i dietro le quinte dei principali eventi che l’impianto ospita, dando un valore aggiunto alle proposte.

Le altre experience disponibili

Il Monza Circuit Experience non termina però con dei tour guidati. I visitatori avranno infatti accesso anche ad altre attività esclusive. Tra le prime proposte al pubblico c’è il Monza Circuit Karting, la pista di kart pensata per il divertimento di adulti e bambini allestita nell’area interna alla Curva Alboreto.

Il Monza Circuit Experience è rivolto a tutti i frequentatori abituali del circuito ma non solo. L’offerta è adatta a turisti, famiglie, gruppi di studenti in visite d’istruzione, dipendenti di aziende e i soci di Automobile Club d’Italia. Tutti i tour sono studiati e programmati nell’ottica di un completo rispetto di tutte le norme di protezione COVID-19 e ogni partecipante dovrà essere provvisto di Green Pass.

Informazioni e prenotazioni